skip to Main Content
Amo cucinare

Tutto è iniziato per gioco, grazie a mia Mamma Salvina. Giusto per tenermi impegnato in età adolescenziale , in cui accompagnavo le sue giornate da “mamma tuttofare”.
Ingredienti base: farina, acqua, legumi, spezie, verdure di stagione e tanto amore.

Tutto un gioco, che poi negli anni si è rilevato una fonte di autosufficienza non indifferente per me e per gli amici per cui avevo il piacere di cucinare.
È nata così la mia passione per la cucina. L’arte di preparare una pietanza buona, un piatto ricco, non solo cucinare per sfamarsi.

Mia madre ha sempre amato stupire a tavola, e così mi ha cresciuto, con la voglia di stupirmi nella vita. Amo cucinare per questo, poichè credo che nutrirsi sia un atto d’amore.
Se non iniziamo da noi stessi, che amore è?

Amo cucinare

Tutto è iniziato per gioco, grazie a mia Mamma Salvina. Giusto per tenermi impegnato in età adolescenziale , in cui accompagnavo le sue giornate da “mamma tuttofare”.
Ingredienti base: farina, acqua, legumi, spezie, verdure di stagione e tanto amore.

Tutto un gioco, che poi negli anni si è rilevato una fonte di autosufficienza non indifferente per me e per gli amici per cui avevo il piacere di cucinare.
È nata così la mia passione per la cucina. L’arte di preparare una pietanza buona, un piatto ricco, non solo cucinare per sfamarsi.

Mia madre ha sempre amato stupire a tavola, e così mi ha cresciuto, con la voglia di stupirmi nella vita. Amo cucinare per questo, poichè credo che nutrirsi sia un atto d’amore.
Se non iniziamo da noi stessi, che amore è?

Amo cucinare

Tutto è iniziato per gioco, grazie a mia Mamma Salvina. Giusto per tenermi impegnato in età adolescenziale , in cui accompagnavo le sue giornate da “mamma tuttofare”.
Ingredienti base: farina, acqua, legumi, spezie, verdure di stagione e tanto amore.

Tutto un gioco, che poi negli anni si è rilevato una fonte di autosufficienza non indifferente per me e per gli amici per cui avevo il piacere di cucinare.
È nata così la mia passione per la cucina. L’arte di preparare una pietanza buona, un piatto ricco, non solo cucinare per sfamarsi.

Mia madre ha sempre amato stupire a tavola, e così mi ha cresciuto, con la voglia di stupirmi nella vita. Amo cucinare per questo, poichè credo che nutrirsi sia un atto d’amore.
Se non iniziamo da noi stessi, che amore è?

Quando decidi di cambiare vita per realizzare i tuoi sogni

Sono sempre stato curioso nella vita. Questo mi ha permesso di raggiungere obiettivi importanti sia in ambito privato sia sul lavoro.

Amo le sfide, fanno parte del mio quotidiano.

Poi arriva il momento delle domande, almeno così è stato per me…
“Veramente vuoi diventare dirigente di azienda e non seguire i tuoi sogni personali?”. Alla fine ho scelto: un biglietto di sola andata e sono partito. Mi sono lasciato alle spalle tutto quello che avevo costruito per seguire il mio sogno, dimostrare che ci si può nutrire in modo sano divertendosi a tavola.

Sapevo che era la strada giusta per me e mi si è aperto un mondo!

Quando decidi di cambiare vita per realizzare i tuoi sogni

Sono sempre stato curioso nella vita. Questo mi ha permesso di raggiungere obiettivi importanti sia in ambito privato sia sul lavoro.

Amo le sfide, fanno parte del mio quotidiano.

Poi arriva il momento delle domande, almeno così è stato per me…
“Veramente vuoi diventare dirigente di azienda e non seguire i tuoi sogni personali?”. Alla fine ho scelto: un biglietto di sola andata e sono partito. Mi sono lasciato alle spalle tutto quello che avevo costruito per seguire il mio sogno, dimostrare che ci si può nutrire in modo sano divertendosi a tavola.

Sapevo che era la strada giusta per me e mi si è aperto un mondo!

Quando decidi di cambiare vita per realizzare i tuoi sogni

Sono sempre stato curioso nella vita. Questo mi ha permesso di raggiungere obiettivi importanti sia in ambito privato sia sul lavoro.

Amo le sfide, fanno parte del mio quotidiano.

Poi arriva il momento delle domande, almeno così è stato per me…
“Veramente vuoi diventare dirigente di azienda e non seguire i tuoi sogni personali?”. Alla fine ho scelto: un biglietto di sola andata e sono partito. Mi sono lasciato alle spalle tutto quello che avevo costruito per seguire il mio sogno, dimostrare che ci si può nutrire in modo sano divertendosi a tavola.

Sapevo che era la strada giusta per me e mi si è aperto un mondo!

In giro per il mondo per imparare, imparare, imparare

Sono stato via parecchio dall’Italia, il nostro amato bel paese.

Prima grazie a Comau (l’azienda per cui lavoravo) e poi grazie a me stesso, alla voglia di vivere che ho.

Sono partito con un biglietto di sola andata. Ho scoperto realtà che neanche immaginavo. Accumulato esperienze importanti ed un amore imprescindibile verso tutti gli esseri senzienti.

Credo fermamente che viaggiare sia sinonimo di cultura, una crescita interiore capace di farti esplorare il proprio io a disposizione degli altri.

Grazie a questi viaggi sono oggi vivi molti progetti, uno di questi è il mio book “Vegan Street Food”.

In giro per il mondo per imparare, imparare, imparare

Sono stato via parecchio dall’Italia, il nostro amato bel paese.

Prima grazie a Comau (l’azienda per cui lavoravo) e poi grazie a me stesso, alla voglia di vivere che ho.

Sono partito con un biglietto di sola andata. Ho scoperto realtà che neanche immaginavo. Accumulato esperienze importanti ed un amore imprescindibile verso tutti gli esseri senzienti.

Credo fermamente che viaggiare sia sinonimo di cultura, una crescita interiore capace di farti esplorare il proprio io a disposizione degli altri.

Grazie a questi viaggi sono oggi vivi molti progetti, uno di questi è il mio book “Vegan Street Food”.

In giro per il mondo per imparare, imparare, imparare

Sono stato via parecchio dall’Italia, il nostro amato bel paese.

Prima grazie a Comau (l’azienda per cui lavoravo) e poi grazie a me stesso, alla voglia di vivere che ho.

Sono partito con un biglietto di sola andata. Ho scoperto realtà che neanche immaginavo. Accumulato esperienze importanti ed un amore imprescindibile verso tutti gli esseri senzienti.

Credo fermamente che viaggiare sia sinonimo di cultura, una crescita interiore capace di farti esplorare il proprio io a disposizione degli altri.

Grazie a questi viaggi sono oggi vivi molti progetti, uno di questi è il mio book “Vegan Street Food”.

I miei locali

Oltre ad importanti collaborazioni, oggi gestisco due splendide realtà a Torino:

L’Orto già Salsamentario nasce come ristorante vegano e crudista. La nostra è una cucina legata alla natura, alla stagionalità e alle piccole produzioni agricole, con un sentimento di familiarità capace di cambiare le cose in armonia con il mondo in cui viviamo.

L’Orto Bistrò , un luogo che sa di casa. A L’Orto Bistrò potete fermarvi per una colazione con croissant artigianali, cafè bio, cappuccini di soia, avena, mandorla, nocciola ed estratti, con frutta e verdura di stagione. Per diffondere una cucina buona e genuina, partendo da materie prime selezionate e di prima qualità.

I miei locali

Oltre ad importanti collaborazioni, oggi gestisco due splendide realtà a Torino:

L’Orto già Salsamentario nasce come ristorante vegano e crudista. La nostra è una cucina legata alla natura, alla stagionalità e alle piccole produzioni agricole, con un sentimento di familiarità capace di cambiare le cose in armonia con il mondo in cui viviamo.

L’Orto Bistrò , un luogo che sa di casa. A L’Orto Bistrò potete fermarvi per una colazione con croissant artigianali, cafè bio, cappuccini di soia, avena, mandorla, nocciola ed estratti, con frutta e verdura di stagione. Per diffondere una cucina buona e genuina, partendo da materie prime selezionate e di prima qualità.

I miei locali

Oltre ad importanti collaborazioni, oggi gestisco due splendide realtà a Torino:

L’Orto già Salsamentario nasce come ristorante vegano e crudista. La nostra è una cucina legata alla natura, alla stagionalità e alle piccole produzioni agricole, con un sentimento di familiarità capace di cambiare le cose in armonia con il mondo in cui viviamo.

L’Orto Bistrò , un luogo che sa di casa. A L’Orto Bistrò potete fermarvi per una colazione con croissant artigianali, cafè bio, cappuccini di soia, avena, mandorla, nocciola ed estratti, con frutta e verdura di stagione. Per diffondere una cucina buona e genuina, partendo da materie prime selezionate e di prima qualità.

La mia famiglia

La mia famiglia è la realizzazione di me stesso, questo è. Non sarei così ricco senza loro.

Ho conosciuto Rocìo in Argentina, terra di tango e asado (speciale arrosto alla brace).

Rocìo ha una filosofia di vita tutta sua, speciale oserei dire. Di nazionalità cilena, di ascendenza vegetariana, i suoi genitori sono entrambi vegetariani, lei vegana. Potevo non innamorarmi di una persona così ?

Dal nostro amore sono nati Leòn e Vittorio, due splendide creature che hanno arricchito la nostra vita.

Il resto è quotidianità, come tutti noi, ma lasciatemelo dire: sono la mia vita! Tutto il resto viene in secondo piano.

La mia famiglia

La mia famiglia è la realizzazione di me stesso, questo è. Non sarei così ricco senza loro.

Ho conosciuto Rocìo in Argentina, terra di tango e asado (speciale arrosto alla brace).

Rocìo ha una filosofia di vita tutta sua, speciale oserei dire. Di nazionalità cilena, di ascendenza vegetariana, i suoi genitori sono entrambi vegetariani, lei vegana. Potevo non innamorarmi di una persona così ?

Dal nostro amore sono nati Leòn e Vittorio, due splendide creature che hanno arricchito la nostra vita.

Il resto è quotidianità, come tutti noi, ma lasciatemelo dire: sono la mia vita! Tutto il resto viene in secondo piano.

La mia famiglia

La mia famiglia è la realizzazione di me stesso, questo è. Non sarei così ricco senza loro.

Ho conosciuto Rocìo in Argentina, terra di tango e asado (speciale arrosto alla brace).

Rocìo ha una filosofia di vita tutta sua, speciale oserei dire. Di nazionalità cilena, di ascendenza vegetariana, i suoi genitori sono entrambi vegetariani, lei vegana. Potevo non innamorarmi di una persona così ?

Dal nostro amore sono nati Leòn e Vittorio, due splendide creature che hanno arricchito la nostra vita.

Il resto è quotidianità, come tutti noi, ma lasciatemelo dire: sono la mia vita! Tutto il resto viene in secondo piano.

Perché fermo non riesco a starci...

Non riesco a stare fermo!

Chi mi conosce sa che sono una persona molto ambiziosa. Credo sia una fonte di energia importante della mia esistenza.

Per fortuna ho la mia famiglia che mi tiene a bada, altrimenti sarei già su un altro aereo destinazione chissà dove.

Sono fatto così, ricco di quel che ho, bramoso di poter cambiare le cose grazie al mio lavoro… che male c’é?

Perché fermo non riesco a starci...

Non riesco a stare fermo!

Chi mi conosce sa che sono una persona molto ambiziosa. Credo sia una fonte di energia importante della mia esistenza.

Per fortuna ho la mia famiglia che mi tiene a bada, altrimenti sarei già su un altro aereo destinazione chissà dove.

Sono fatto così, ricco di quel che ho, bramoso di poter cambiare le cose grazie al mio lavoro… che male c’é?

Perché fermo non riesco a starci...

Non riesco a stare fermo!

Chi mi conosce sa che sono una persona molto ambiziosa. Credo sia una fonte di energia importante della mia esistenza.

Per fortuna ho la mia famiglia che mi tiene a bada, altrimenti sarei già su un altro aereo destinazione chissà dove.

Sono fatto così, ricco di quel che ho, bramoso di poter cambiare le cose grazie al mio lavoro… che male c’é?

I miei incontri con personaggi famosi

Quel giorno che in sala ci ritroviamo Martin Gore dei Depeche Mode non ce lo dimenticheremo mai! Stavamo per svenire dall’emozione: nel nostro ristorante il musicista di uno dei gruppi che amo di più in assoluto.

Novembre 2021: Torino ospita le ATP Finals di tennis, i migliori tennisti al mondo tutti insieme a sfidarsi per una settimana nella nostra città di Torino. Io sapevo bene che Novak Djokovic, in quel periodo numero 1 al mondo, segue una alimentazione vegana. Un po’ ci speravo che potesse venire a trovarci al L’Orto già Salsamentario… e alla fine è venuto veramente!

In questi anni abbiamo avuto la fortuna di ospitare e incontrare persone famose (sportivi, attori, musicisti, chef, ecc.) che hanno voluto provare i nostri piatti e con le quali abbiamo condiviso un po’ di chiacchiere, consigli, esperienze.

Novak Djokovic

Martin Gore (Depeche Mode)

Martin Gore e Peter Gordeno (Depeche Mode)

Sabrina Giannini

Asia Argento

Alessandro Borghese

Pietro Leemann

Luca Argentero

Lucia Bosè

Chiara Appendino

Red Ronnie

Boosta

I miei incontri con personaggi famosi

Quel giorno che in sala ci ritroviamo Martin Gore dei Depeche Mode non ce lo dimenticheremo mai! Stavamo per svenire dall’emozione: nel nostro ristorante il musicista di uno dei gruppi che amo di più in assoluto.

Novembre 2021: Torino ospita le ATP Finals di tennis, i migliori tennisti al mondo tutti insieme a sfidarsi per una settimana nella nostra città di Torino. Io sapevo bene che Novak Djokovic, in quel periodo numero 1 al mondo, segue una alimentazione vegana. Un po’ ci speravamo che potesse venire a trovarci al L’Orto già Salsamentario… e alla fine è venuto veramente!

In questi anni abbiamo avuto la fortuna di ospitare e incontrare persone famose (sportivi, attori, musicisti, chef, ecc.) che hanno voluto provare i nostri piatti e con le quali abbiamo condiviso un po’ di chiacchiere, consigli, esperienze.

Novak Djokovic

Martin Gore (Depeche Mode)

Martin Gore e Peter Gordeno (Depeche Mode)

Sabrina Giannini

Asia Argento

Alessandro Borghese

Pietro Leemann

Luca Argentero

Lucia Bosè

Chiara Appendino

Red Ronnie

Boosta

I miei incontri con personaggi famosi

Quel giorno che in sala ci ritroviamo Martin Gore dei Depeche Mode non ce lo dimenticheremo mai! Stavamo per svenire dall’emozione: nel nostro ristorante il musicista di uno dei gruppi che amo di più in assoluto.

Novembre 2021: Torino ospita le ATP Finals di tennis, i migliori tennisti al mondo tutti insieme a sfidarsi per una settimana nella nostra città di Torino. Io sapevo bene che Novak Djokovic, in quel periodo numero 1 al mondo, segue una alimentazione vegana. Un po’ ci speravamo che potesse venire a trovarci al L’Orto già Salsamentario… e alla fine è venuto veramente!

In questi anni abbiamo avuto la fortuna di ospitare e incontrare persone famose (sportivi, attori, musicisti, chef, ecc.) che hanno voluto provare i nostri piatti e con le quali abbiamo condiviso un po’ di chiacchiere, consigli, esperienze.

Novak Djokovic

Martin Gore (Depeche Mode)

Martin Gore e Peter Gordeno (Depeche Mode)

Sabrina Giannini

Asia Argento

Alessandro Borghese

Pietro Leemann

Luca Argentero

Lucia Bosè

Chiara Appendino

Red Ronnie

Boosta

Back To Top
error: Contenuti protetti da copia non autorizzata!!!