Quando penso a me stesso mi viene da sorridere.

Esperienze di vita, viaggi di lavoro e passione, fanno di me oggi un uomo ricco di voglia di comunicare.

Come? Con un uno dei lavori più poetici che conosca: il Cuoco.

+39 011 199 417 40
eduardo@vivirvegan.it

Focaccia di scarole e olive

30

Biscotti

20

Minuti di preparazione

15

Minuti di cottura

A volte proprio non capisco le persone che non ci mettono gioia nelle cose

nei rapporti interpersonali, che si arrabbiano per un nonnulla, o che semplicemente ci arrivano in ritardo… che peccato mi viene da pensare, quanto tempo perso.

Oggi questo post lo voglio dedicare al senso della pazienza. Tornando a casa ripenso alla semplicità della vita e a quante volte siamo noi a complicarla. Entro in casa e l’unica cosa di cui ho voglia è vivermi la tranquillità di questi muri, pensando che domani mi alleggerirò di altre cose. Mi piace quel che sta accadendo dentro me… la vivo come crescita e mi lascio trasportare. Immancabilmente il pensiero va alle scelte fatte, agli insegnamenti acquisiti. Sento che vivere vegan è anche questo, non è solo escludere prodotti animali, ma guardare fuori e vivere appieno quel che accade dentro me. Percorrere una strada in cui la semplicità prende piede, consapevole che non puoi più farne a meno perchè semplicemente ti senti più leggero e felice così. Ecco di cosa ho voglia…. di cose buone e semplici. Apro il ripostiglio delle farine e chiamo mia madre. Oggi focaccia in tutte le salse, vegan ovviamente. Una di queste in particolare mi riporta indietro nei tempi, la focaccia di scarole. Se mi piace così tanto ci sarà un motivo penso. Siamo come alberi che imparano dagli alberi più grandi. Poi il tempo ti aiuta a capire… ci vuole pazienza, studio, ma alla fine tutto torna. Penso che la vita sia come l’impasto, se vuoi che cresca bene, ci devi mettere passione non solo farina. Mi chiedo nuovamente cosa sia per me la felicità. Amare quel che faccio con coraggio. Come l’aver voglia di allontanare le cose che mi fanno arrabbiare, perchè sciupare il tempo per esser irritato proprio non ne vale la pena… semplicità.

Ingredienti per 1 kg di focaccia:

  • 250 g di farina 0
  • 250 g di manitoba
  • 150 g di pasta madre (eventualmente utilizzare quella disidratata in vendita nei negozi specifici)
  • 1 cucchiaino di malto
  • 20 ml olio evo
  • 10 g di sale integrale
  • 250 ml acqua tiepida

Per il condimento :

  • 80 g di scarole
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di uva sultanina
  • 1 cucchiaio di capperi senza sale
  • 70 g di olive nere
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

Procedimento:

Per prima cosa uniamo alcuni ingredienti per poi procedere all’impasto vero e proprio. Quindi per prima cosa unisco le due farine. Dopodiché verso il malto nell’olio e mischio energicamente. Sciolgo la pasta madre in un recipiente capiente con un bicchiere di acqua tiepida e do inizio all’impasto. A pioggia verso la farina, quindi l’olio con il malto e piano piano il resto dell’acqua, continuando l’impasto in modo che la farina assorba l’acqua. Come ultima operazione verso il sale e formata una massa piuttosto morbida e non appiccicosa, la lascio riposare in un luogo asciutto e coperta per minimo 4 ore.
Mentre la nostra massa cresce preparo il condimento, quindi lavo ed asciugo la scarola per poi tagliarla grossolanamente. Verso dell’olio evo in un tegame e quando caldo aggiungo la scarola insieme ai pinoli, ai capperi e alle olive snocciolate. Aggiungo un pizzico di sale integrale, sfumo con del vino bianco e coperto lascio cuocere per 15 minuti, girando di tanto in tanto.
Cresciuta la pasta la stendo su più teglie a seconda dello spessore richiesto. (normalmente di un dito). Con un dito creo dei piccoli crateri, aggiungo quindi il condimento e la inforno a 200 gradi in una teglia oliata per circa 30 minuti. Una volta che la base è dorata la focaccia sarà pronta per essere gustata. Buon appetito.

Posta un commento