Quando penso a me stesso mi viene da sorridere.

Esperienze di vita, viaggi di lavoro e passione, fanno di me oggi un uomo ricco di voglia di comunicare.

Come? Con un uno dei lavori più poetici che conosca: il Cuoco.

+39 011 199 417 40
eduardo@vivirvegan.it

Gnocchi al sugo di lenticchie

30

Biscotti

20

Minuti di preparazione

15

Minuti di cottura

Il 29 del mese qui in sud America
è usanza preparare gnocchi

una tradizione nata da una antica storia del VIII secolo ho letto, legata ad un certo San Pantaleone e a un suo miracolo.

Incredibile a dirsi… gli gnocchi sono il mio piatto preferito ed oggi festeggio anch’io! Mi ricordo quando li preparava mia madre ed io smanioso d’imparare mi mettevo affianco a lei per preparali… belli i ricordi. Qui in Chile inoltre è usanza mettere un soldino sotto il piatto per buona sorte e prosperità, quindi oggi mangerò gnocchi con un pesos sotto il piatto, sperando che porti bene, chissà. Belle le usanze, mi fanno sentire vivo, la storia che continua penso e mi piace. Ho voglia di camminare… di ascoltare le persone parlare del tempo e vivere… bello il Chile!

Ingredienti:

  • 4 patate grosse
  • farina integrale
  • sale integrale
  • 3 cucchiai di olio evo

per il sugo:

  • salsa di pomodoro
  • 100 g lenticchie secche
  • olio evo
  • uno spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • rosmarino
  • cumino
  • vino rosso

Preparazione:

Per prima cosa mettiamo le lenticchie a bagno, la sera prima in modo che assorbano l’acqua. In una pentola a pressione facciamo cuocere le patate e da parte prepariamo il sugo. In una casseruola di terra cotta con olio evo caldo, saltiamo la cipolla tagliata a julienne con aglio infilzato in un rametto di rosmarino. Tagliamo finemente la carota ed il sedano e li uniamo al soffritto. Annaffiamo con mezzo bicchiere di vino rosso e quando l’alcool è evaporato versiamo il sugo, quindi le lenticchie precedentemente lavate. Aggiustiamo con sale e cumino e lasciamo cuocere coperto per circa 40 minuti a fuoco basso.
Cotte le patate, le peliamo ancora calde e grazie ad uno schiaccia patate, le lavoriamo con farina integrale ed olio fino ad ottenere un composto compatto ma allo stesso tempo soffice e soprattutto senza grumi. Quindi, ottenuto un buon impasto, lo dividiamo in piccole parti, per ottenere filoni dello spessore di 3 centimetri circa e iniziamo a tagliare gli gnocchi. Per darle poi la forma rigata facciamo scivolare ogni gnocco sulla forchetta e schiacciando un pò con il dito, ma non troppo, creiamo i nostri gnocchi. Li lasciamo riposare per circa 20 minuti. A questo punto il sugo sarà pronto, quindi con un mixer ad immersione, passiamo il sugo in modo che non si sentano le lenticchie. Dopodiché facciamo cuocere gli gnocchi in una pentola grande con acqua salata e un cucchiaio di olio evo. Quando cotti (vengono a galla), li scoliamo e li facciamo saltare in padella con il sugo. Un buon bicchiere di Barbera… o vino rosso della vostra regione e sarà un pranzo indimenticabile. Non dimenticatevi di porre un soldino sotto il piatto… non si sa mai che sia la volta buona! Buon appetito.

Posta un commento