Quando penso a me stesso mi viene da sorridere.

Esperienze di vita, viaggi di lavoro e passione, fanno di me oggi un uomo ricco di voglia di comunicare.

Come? Con un uno dei lavori più poetici che conosca: il Cuoco.

+39 011 199 417 40
eduardo@vivirvegan.it

Pastel de choclo

30

Biscotti

20

Minuti di preparazione

15

Minuti di cottura

VivirVegan dal Chile… rieccoci!

Finalmente, dopo tanto viaggiare, rieccoci in Chile!

Bella Concon, mi mancava un sacco, qui tutto mi entusiasma! Come stamattina sulla micro verso Valparaiso… Sale una coppia di anziani dalla porta posteriore. La micro è stracolma di persone, ma la gentilezza nel veder alzare due giovani per cedergli il posto mi rallegra e non termina qui. Noto che il signore anziano tira fuori dal borsello alcuni pesos e chiede di acquistare i biglietti per lui e la sua signora. Un passamano incredibile, da una parte all’altra del bus, fino all’autista (in Chile non esistono macchinette obliteratrici sui bus di linea, si paga in contanti al conduttore). Dopo alcuni minuti sulla mano del simpatico nonnino tornano due biglietti ed il resto. Come se non bastasse, tutto sereno il nonnino si gira verso di me, mi sorride, e iniziamo a conversare. Dopo pochissimo mi racconta che viaggiano verso Valparaiso per festeggiare il loro matrimonio. Una cena semplice per poi ballare tango tutto il tempo. Così ho conosciuto mia moglie mi racconta… 70 anni fa e in un lampo siamo arrivati a destinazione. Sarei rimasto ore ad ascoltarlo. Non ho mai vissuto nella mia vita un’energia come questa mi dico fra me e me… Grazie per i tuoi sorrisi querido Louis, per festeggiarvi stasera mi preparerò un buon Pastel de choclo che una persona cara mi ha insegnato in viaggio. Spettacolare! Il pastel de choclo (torta di mais), si prepara in originale con pollo, uova, latte e altro ancora… qui la presenteremo in versione vegan… ve lo dico: provare per credere… è una bontà!

Ingredienti:

  • 5 pannocchie mais
  • acqua
  • olio evo
  • latte di soia
  • 1 cipolla media
  • basilico
  • sale integrale
  • zucchero di canna

Per il ripieno:

  • 3 tazze di soia disidratata
  • 6 funghi 
  • 1/2 Cipolla  
  • 1 peperoncino (a piacere) 
  • sale
  • olio evo
  • pepe
  • rosmarino
  • cumino

Preparazione:

Per prima cosa sgranocchiamo il mais ancora crudo e lo laviamo sotto acqua corrente. Mettiamo ammollo per circa un’ ora la soia disidrata perché si rapprenda. Grazie ad un mixer, trasformiamo in crema il mais unendolo piano piano a circa mezzo bicchiere di bevanda di soia. Laviamo e tagliamo a julienne una cipolla ed aggiunto un po’ di sale e del basilico fresco spezzettato grossolanamente a mano, la uniamo al mais e mezzo cucchiaino di zucchero di canna. In una padella antiaderente scaldiamo dell’olio evo e quando caldo gli versiamo il mix appena fatto, mescolando sempre perché non attacchi. Cuociamo per circa 15 minuti , fino ad ottenere un composto piuttosto corposo, tipo purè di patate.
A questo punto prepariamo il ragù di la soia disidrata. Puliamo e tagliamo i nostri funghi a julienne. Scoliamo la soia, in modo che rilasci  tutta l’ acqua di ammollo, quindi scaldiamo dell’olio evo in una padella antiaderente. Puliamo e tagliamo a julienne la cipolla. La facciamo rosolare con un rametto di rosmarino, del cumino e qualche perla di pepe nero.
Aggiungiamo quindi i funghi. Un pizzico di sale e lasciamo cuocere per circa 20 minuti. I funghi dovrebbero rilasciare la propria acqua, quindi non é il caso di aggiungerne dell’altra, ma fate attenzione che non attacchi. Eventualmente aggiungete un filo d’acqua che verrà poi assorbita dal ragû stesso. Oliamo infine una casseruola da forno. Cotto il nostro ragù vegetale con i funghi, lo versiamo all’ interno del nostro tegame. Stendiamo il tutto per bene per tutta la teglia, e andiamo a coprire con il mix mais. Inforniamo per circa venti minuti a 180 gradi in forno preriscaldato. Dorata la parte superiore, serviamo in un piatto caldo magari accompagnandolo con un Carmeneré, vino tipico Chileno, giusto per completarne l’opera. Buon appetito!

Posta un commento