Quando penso a me stesso mi viene da sorridere.

Esperienze di vita, viaggi di lavoro e passione, fanno di me oggi un uomo ricco di voglia di comunicare.

Come? Con un uno dei lavori più poetici che conosca: il Cuoco.

+39 011 199 417 40
eduardo@vivirvegan.it

Gâteau o Gattò di patate in napoletano

30

Biscotti

20

Minuti di preparazione

15

Minuti di cottura

Gattò di patate

dai cugini Francesi: gâteau de pomme de terre
o più comunemente, come amava chiamarlo mia Nonna Napoletana …. O’ gatttò ! Eduà statt’accuort a O gattò mi diceva!  (Bella che era mia Nonna… e mi manca anche un bel pò… ciao Nonna Luisa!). Allora stasera mi coccolo così, preparando el gâteau de pomme de terre. Però non mi va di fare la classica pirofila. Lo so, è carino seguire le tradizioni, ma possiamo anche cambiare ogni tanto, no? Allora ho pensato di utilizzare, le forme in silicone che ho per i dolci. Carino no? Un secondo un po’ particolare, così nessuno deve tagliarsi la propria fetta, e possiamo comporre il piatto magari con una verdura. Ecco mi piace quest’idea… vediamo cosa esce!

Ingredienti:

  • 500 g di patate a pasta gialla
  • sale
  • 1/2 porro
  • 1/2 panetto di tofu (125 g)
  • noce moscata
  • pan pesto (farina 0)
  • salsa di shoyu
  • 1/2 panetto seitan affumicato
  • latte di riso
  • parmisan (lievito di birra in scaglie alimentare e mandorle decorticate)
  • olio evo

Preparazione:

In una pentola con acqua fredda immergete le patate precedentemente lavate. A fuoco vivo lasciate che cucinino, mentre prepariamo gli ingredienti per il gattò! Tagliate quindi a quadratini il panetto di tofu e marinatelo con salsa di shoyu. Dopodiché prendete il seitan e tagliatelo a striscioline e lasciatelo in una vaschetta. Fate saltare il porro tagliato finemente a julienne, in olio evo caldo e doratelo, poi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare. Controllate le patate se sono cotte, e se okay, scolatele e spelatele (senza bruciarvi le mani… ma qui sta la vs astuzia!). Quindi pulite dalla pelle, schiacciatele con un pelapatate per renderle cremose. In una pentola, scaldate mezzo bicchiere di latte di riso e piano piano unitelo alle patate iniziando a formare una crema. Aggiungete un pizzico di sale, la noce moscata, il tofu strizzato dalla salsa di shoyu, il seitan, il porro, il parmisan ed un cucchiaio di pan grattato. Mischiate energicamente, perché tutto si amalgami e lasciate riposare per occuparsi delle formine.
Accendete il forno: 180°
Oliate leggermente le formine, passate un lieve strato di pan grattato e dopodiché inserite il nostro composto piano piano nei vari casellari. (A me ne sono usciti 8 ). Premete un po’ perché il pan grattato si unisca alla patata e infornate per 30 minuti.
Servite calde magari con verza saltata con uva sultanina, o semplicemente con verdure di stagione.
Buon appetito!

Posta un commento