Quando penso a me stesso mi viene da sorridere.

Esperienze di vita, viaggi di lavoro e passione, fanno di me oggi un uomo ricco di voglia di comunicare.

Come? Con un uno dei lavori più poetici che conosca: il Cuoco.

+39 011 199 417 40
eduardo@vivirvegan.it

Evviva la PIZZA!

30

Biscotti

20

Minuti di preparazione

15

Minuti di cottura

Quando troppo e quando niente, ma oggi va così… disfrutamos del tiempo.

Ancora due coccole prima di riprendere il trantran quotidiano, dai. Allora vamos de pizza!

Ingredienti:

  • 250 g di farina
  • un po’ d’acqua
  • 1/2 cucchiaio di olio evo
  • un pizzico di sale

Preparazione:

formate una palla di pasta… senza l’uso di lievito! Sin lievito, avete capito bene! Ora i miei antenati e sicuramente gli amici pizzaioli napoletani e non, si incacchieranno un bel pò, già lo so! E forse forse hanno pure ragione! Ma calma! Oggi è mia intenzione proporvi una pizza senza lievito, in modo che non ci gonfi la panzetta! Non sono contro il lievito (parlo del lievito naturale ovviamente… non quello chimico!), soltanto che oggi non mi va, tutto qui. Quindi ho steso la pasta su due teglie (con 250 g di farina ci escono due belle pizze!). Poi ho aggiunto la “salsa”, come adorava chiamarla la mia cara Nonna Luisa, capperi, olive verdi snocciolate, cipolla e cavolini di Bruxelles, tagliati a julienne. ( Ohhu questi avevo …. e devo dirvi che poi non era manco male!).
Ma la chicca è la mozza vegan. E qui nuovamente mi rimetto in discussione, ma non sarò sicuramente il primo e neanche l’ultimo… comunque I’m sorry! Lo so, la mozzarella è una cosa e quello che sto per proporvi un’altra, per carità ! ma questo è un blog vegan, ed io non magno niente che sia di origine animale, quindi sostituisco… m’invento qualcosa, perché la cucina è questo, allegria e inventiva! Quindi ho preso 3 cucchiai belli pieni di riso precedentemente cotto (ricordatevi la cottura del riso: il rapporto è una tazza di riso e due tazze di acqua fredda. Si lascia cuocere a fuoco medio, senza mai girarlo e quando tutta l’acqua si è consumata, il riso è cotto!), ed un cucchiaio di panna vegetale (senza far pubblicità gratuita,  potete trovare la panna vegan dal vostro negoziante biologico di fiducia. “Occhio sempre”, nel guardare gli ingredienti please!!!). Sale fino, un filo di olio e ponete il composto nel mixer per creare una crema molto densa. Non abbiate timore a far girare il mixer, più renderete la crema densa e più si scioglierà sulla vostra pizza! (praticamente non si deve più sentire il chicco di riso!)
Accendete il forno… 180° !!!
Con un cucchiaino adagiate la crema ottenuta sulla pizza, come fareste con la mozzarella. Vedrete che poi in forno si scioglierà e renderà la nostra pizza molto gustosa!!! Ancora un filo di olio evo e infornate please!
Chiaro è che non si tratta di formaggio, questo è ovvio. Ma tutto parte dal cervello, questo non lo pensiamo mai abbastanza. Se pensate di addentare una fetta della pizza proposta, ricordandovi la mozzarella, magari quella di bufala (a chi piace ovvio!), è chiaro che ne rimarrete delusi. Ma qui stiamo proponendo un altro discorso. Stiamo cercando, insieme a molti cari amici, di comprendere che possiamo vivere senza sfruttar nessuno, senza crearci dei problemi di salute, e non ultimo divertendoci sempre un bel po’! Perché questo è uno dei primi scopi della cucina vegan: Il cibo è vita! Prendiamoci allora sempre cura della cosa più cara che abbiamo: la salute!

Buon appetito !!!

Con questa ricetta SALATA partecipo al contest Felici e Curiosidi Ravanello Curioso e Le delizie di Feli

Posta un commento